Esterno notte

Lei aveva immaginato quell’incontro per anni. Come quando sognava e poi si svegliava. Come quando sai che non finirà mai. Come quando senti che quel giorno verrà. Prima o dopo, presto o tardi.

Ed era così. La sua profezia si stava avverando e lei non si era sbagliata. Nemmeno stavolta. Nemmeno un pò.

Lo aveva immaginato come fosse la scena di un film. Il suo film preferito, visto e rivisto mille volte. Come quando conosci le battute a memoria. E ti soffermi sempre sullo stesso dialogo. E non ti stanchi mai. E ti emozioni ancora, come la prima volta.

Esterno notte, piove. Luci bluastre, asfalto lucido. Un uomo e una donna.

E quello che è stato. E quel che sarà.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...