Non vi lascio, dai…

Accidenti, non avrei voluto. Pensavo di farcela come tante altre volte, invece…la vita non la decidiamo noi. Volevo salutarvi, con questo messaggio. Ringraziarvi e lasciarvi anche un pò di me.

Salutarvi, perché è andata così. Non tornerò più lì. Da tanto tempo non ci sono e mi siete mancati molto, il lavoro mi è mancato molto. Il lavoro per me è stato una fonte di vita. Il lavoro è verità, il nostro lavoro è verità. Deve essere verità. Abbiamo un debito, verso i telespettatori. Dobbiamo non accontentarli, dobbiamo dire la verità. Ci credono, a quello che noi diciamo. E noi dobbiamo essere onesti, intellettualmente. Sempre. Questo penso, questo ho sempre pensato. E spero che tutti voi – e credo che tutti voi – pensiate la stessa cosa.

Io non sono contenta che sia finita così. Però ringrazio Dio, perché dalla vita ho avuto veramente tutto. Tutto quello che potevo desiderare. Anche di più, forse. Anzi, senza forse, di più. E volevo dirvi un’altra cosa importante, molto importante. A cui sarete già arrivati, però non si sa mai: è molto importante riconoscere la propria vita, riconoscere le cose più importanti della propria vita. Non trascurate mai le vostre famiglie, neanche per il lavoro. Il lavoro non deve dominarci. Niente deve dominarci. Nemmeno la malattia deve dominarci. Bisogna essere liberi, liberi di amare. E sapere amare, amare profondamente. Amare il proprio lavoro, amare la propria famiglia, amare i propri amici, amare i propri nemici. Arrabbiarsi, ma amare. La forza della vita, il senso della vita, è solo l’amore.

L’amore è quello che ci spinge a fare le cose migliori, nel corso di tutta la nostra vita. E quando succede una cosa come è successa a me, è bello sentirsi pieni, sentirsi sereni, sentirsi in pace col mondo. Sentire di aver fatto quello che si voleva fare, con sincerità, anche pagando un prezzo. Un prezzo che non è mai troppo alto nei confronti, poi, del fatto che la vita è vera, è vissuta, sta finendo. E’ successo tante volte a me di pensare: sta finendo. Ma è successo anche di pensare: che bella, questa vita. Fino alla fine l’ho pensato. E ho pregato perché stessi qui, con i miei bambini, con mio marito, con la mia mamma, con il mio mondo. Ma non sono arrabbiata. Ognuno di noi ha un destino, ha un percorso. Il mio cerchio si vede che doveva chiudersi cosi. Però ricordate queste parole, sono importanti: se al termine della vita, una persona si accorge di avere sbagliato, di non aver fatto quello che aveva desiderato, voluto, si accorge di non avere amato, io credo che una malattia e poi l’esito di questa malattia, sia affrontato con molta angoscia. Io ho avuto angoscia solo per lasciare i miei bambini, mio marito, la mia mamma, la mia famiglia. Solo per loro, non per me. Io ho avuto tutto. E ringrazio Dio per tutto quello che mi ha dato.

Questo messaggio non so se può servirvi. Però pensateci, perché è molto importante. Bisogna pensarci quando si ha tempo per pensarci. E poi volevo ringraziare ancora tutti voi per la vicinanza e l’affetto di questo periodo. E poi anche per la vicinanza e l’affetto di prima. E anche per la vicinanza e l’affetto di dopo. Perché non ho tanta voglia di andarmene. Quindi, secondo me, ruzzolerò da qualche pagina lì, qualche giornale, qualche notizia. Non vi lascio, dai. Un abbraccio grande, a tutti.

Letizia Leviti
Sky Tg24

6 pensieri riguardo “Non vi lascio, dai…

  1. Non conoscevo Letizia Leviti! Ne come Donna ne come giornalista Sky. Le sue parole, che ho letto con attenzione e trasporto emotivo inaspettato, sono parole scritte dall’anima di questa Donna che -ripeto – non conoscevo, ma che leggendola, mi ha trasmesso emozioni intense e vere per averci traboccato un insegnamento vitale: Siamo esseri umani che hanno bisogno di donare e ricevere amore! Se nella tua vita non hai vissuto questa dimensione umana naturale ed al contempo straordinaria, quando la lascerai, per volontà di Dio, non sarà la serenità la tua compagna di viaggio che ti accompagnerà in una nuova e ignota dimensione che trova loco nell’aldilà cristiano o di altre fedi! Ma saranno il rimorso ed il rimpianto che nell’accompagnarti ti roderanno l’ anima impietosamente riducendola a brandelli! Ecco perché mi permetto di scrivere che Letizia ha lasciato un Grande Insegnamento di Vita Vissuta! Ecco perché mi permetto di lasciarvi questo link magico e religiosamente unico:

    "Mi piace"

  2. Lasciare queste parole ,con la sua dolcezza e serenità come ha sempre fatto nel suo lavoro,e una fitta al cuore.Era affascinante nel suo modo di essere,ora è uno dei tanti bellissimi angeli.

    "Mi piace"

  3. toccante la serenità che traspare da questo cuore, da questa mente. la fede in Dio le dà comunque modo di andarsene con serenità, seppur traboccante di dolore, un dolore però gestito, non disperato; un dolore che ci invita a donarle un sorriso, un abbraccio, un grazie per averci rivolto alcune delle sue ultime parole. coraggioso questo angelo bianco!

    "Mi piace"

  4. IO LA CONOSCEVO FORSE PIU”DI TUTTI ..PERCHE”?PERCHE”SI…COL SUO CARATTERE IRASCIBILE UNA AMICA …LEI DECIDEVA SENZA LASCIARTI ALTERNATIVA …TESTARDA OTTENENDO TUTTO QUELLO CHE ERA NELLE SUE PREROGATIVE .RICORDANDOLA COSI”IN POCHE PAROLE

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...