Scendete dal piedistallo

di Daniela Tornatore

Io ce l’ho messa tutta, giuro. Ho contato fino a dieci e poi ho ricominciato. E poi ancora. Ma proprio non ce la faccio a fare finta di niente leggendo i commenti di tante donne (dico donne), che sembrano cadere dalle nuvole mentre mezzo mondo si indigna per la campagna sulla fertilità.

Ma perché, cosa c’è di male? Ma perché, non è vero che l’orologio biologico ha una pila che si scarica ad un certo punto? Ma perché, non è forse giusto ricordare alle donne di sbrigarsi a fare un figlio prima che sia troppo tardi?

No, non è giusto. Non lo è per tante ragioni. Volete che ve le spieghi? Ma che le spiego a fare a voi, donne supponenti ed arroganti, che non sapete niente ma sparate sentenze e lo fate vigliaccamente, senza rispetto e senza dignità? Voi, che ve ne state lì con il vostro finto stupore a giudicare il dolore di chi quell’orologio biologico non ha potuto fermarlo. Voi, che ci offrite il vostro candido punto di vista (peraltro non richiesto), mentre cambiate il pannolino a vostro figlio o mentre lo allattate, sperando che faccia presto il ruttino. Voi, che avete avuto solo un pò di culo.

State zitte, per favore. Non avete il diritto di parlare, davanti a una campagna sulla fertilità che non vi riguarda. Avete trentanni, siete madri, che cosa ne sapete di orologi biologici? Scendete dal vostro piedistallo fatto di cacca e di pipì. Oppure, provate a mettervi nei panni di chi ha un orologio biologico che si è fermato e non perché si sia dimenticato di dargli un po’ di carica. Gli orologi si fermano, un giorno si fermerà anche il vostro. E se si ferma prima di trovare un padre per questi figli, prima di trovare un lavoro per camparli, prima che qualche ovulo riesca ad accogliere qualche spermatozoo, non c’è campagna che tenga.

Noi donne che non abbiamo avuto il vostro privilegio, che non diventeremo mai madri, che ci toccherà farcene una ragione, vi diciamo: un po’ di accortezza, per favore. Crescete i vostri figli e lasciateci in pace.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...