La scelta giusta

A(b)Braccio # L.G.

Trent’anni sono veramente tanti, difficile mantenere così a lungo un legame. Eppure è successo ed è ancora come il primo giorno, come quel caldo giorno di luglio di 30 anni fa, quando all’ombra dei Quattro Canti, circondata dagli affetti più preziosi, ho discusso la mia tesi di laurea, dopo una notte insonne, piena di mille emozioni, timori e aspettative per quel momento che mi avrebbe permesso di abbracciare quella professione.

Non sapevo ancora se sarei stata in grado, ma sapevo che era l’unica che volevo fare, ad ogni costo. Dopo 30 anni, sotto un altro cielo, la stessa passione, lo stesso entusiasmo. Anzi no, è diverso: il tempo ha reso tutto più maturo, più consapevole, più reale.

Ma ora come allora, rimane la voglia di continuare su questa strada unita alla soddisfatta constatazione che, in fondo, non era solo un sogno. Era una scelta giusta, era la scelta giusta per me, un cammino difficile, faticoso, tante volte ostacolato, ma niente ha potuto mai intaccare quel legame tra me e la mia professione.

Iniziato 30 anni fa, in una calda giornata di luglio, all’ombra dei Quattro Canti, e ancora oggi coltivato con passione, all’ombra delle Due Torri. Auguri a me!”.