Ma voi lo sapete cos’è un poetuber?

di Franco Cascio /

Ma voi lo sapete cos’è un poetuber? E’ un “coltivatore diretto” della poesia che offre i suoi versi a chilometro zero sul web. Se all’amore per la poesia e alla consapevolezza che la vita moderna impone ritmi sempre più vertiginosi unisci le nuove tecniche di comunicazione, il gioco è fatto. D’altronde, non è forse vero che viviamo in un’epoca in cui ogni momento libero ci sembra rubato ai nostri impegni quotidiani (chissà quali poi)? Prendi l’informazione, per esempio. Testi brevi e sintetici, video di pochi secondi. Chi lo trova più il tempo per leggere un giornale o guardare un Tg?

E allora Angelo Vitale, che con l’informazione ci paga il mutuo a Milano e che da sempre ne segue le continue trasformazioni, è riuscito a coniugare la sua competenza in quel campo lì con la sua snaturata passione per la poesia. E si è inventato la definizione poetuber. Ha aperto un canale YouTube e lo ha riempito con i suoi versi, raggiungibili da chiunque e da qualsiasi dispositivo. Non è come sfogliare le pagine di un libro, certo, ma trascinare con tatto la poesia all’interno delle nuove tecnologie, adattarla al mondo 3.0, è già qualcosa di poeticamente coraggioso.

Chissà se altri seguiranno il suo esempio, chissà quanti altri poetuber partorirà la rete. Intanto abbraccio il mio amico Angelo e le sue web-poesie. Ma anche voi che non sapevate cosa fosse un poetuber, provate a regalarvi un momento di poesia all’indirizzo https://www.youtube.com/channel/UCxs3i7pVQJE2jAHPfsF4keg

P.S. A prestare la voce alle poesie di Angelo è l’attore e regista Vincenzo Pirrotta, mica bau bau micio micio…