La mia tempesta perfetta

A(b)Braccio # Romina Marceca
giornalista – Palermo

Il giorno che ho scoperto che eri già con me ero concentrata su tutt’altro, su tutte quelle cose che nella vita, raschia raschia, non valgono tutto quel nostro tempo. Sei arrivata come una tempesta improvvisa che stravolge il paesaggio, ma dopo la quale la terra bagnata odora di buono. Sei questo per me: la mia tempesta perfetta. Un amore che mi ha travolta.

Ma essere lavoratrice e mamma non è certo facile. Una donna incinta, oggi, viene spesso considerata quasi uno schiaffo alla corsa per essere sempre più efficienti sul lavoro. Inutile negarlo. C’è chi ti guarda come un mobile vecchio da rottamare. Altri come un intralcio, una donna che in carriera varrà meno delle altre, perché dovrà dedicare parte del suo tempo a quelle entità chiamate “figli”. Che assurdità, vero? Apriti cielo, poi, se, come è per me, stai mettendo al mondo un secondo figlio. Pazzia pura, sei colpevole come un ladro che ritorna a rubare nello stesso supermercato dove è già schedato.

In pochi considerano che la gravidanza dura nove mesi, è essere mamma che dura una vita ed è una condizione che arricchisce. Sveglia!! Io mi sento una forza. Un ciclone in piena evoluzione. Forte, positiva e soprattutto piena di vita perché dentro di me ci sei tu. Al lavoro ho impiegato ben due cuori, il mio e il tuo. Sembra che nessuno se ne sia accorto, ma in realtà ho lavorato con un amore e un’attenzione particolari ai temi che ho affrontato.

Aspetto il parto con timore e curiosità. Sogno il giorno che ti avrò tra le braccia. Ti donerò a questo mondo pieno di bruttezze e cattiveria, a un mondo in cui si può morire per un amore (se così si può definire) malato o per inneggiare a un Dio che chissà se poi esiste davvero. Nonostante questo, resto dell’idea che ne vale la pena di rischiare per vivere.

Il mondo è tuo, figlia mia. Io ti accompagnerò finché potrò. Ti staró accanto, se vorrai, o ti seguirò da lontano quando spiccherai il volo. Lotterò per te ancora e ancora.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...